NOTIZIE

Amnesty Italia: #NessunoEscluso, per la tutela delle fasce più vulnerabili

Amnesty Italia: #NessunoEscluso, per la tutela delle fasce più vulnerabili

Nell’ambito della campagna #nessunoescluso, abbiamo selezionato tramite un bando alcune associazioni che hanno varato iniziative a favore di persone e gruppi vulnerabili che vivono in strutture non adeguate a fronteggiare l’emergenza sanitaria da Covid-19. Le associazioni selezionate sono l’Associazione Arci – Comitato Territoriale di Torino, il centro di accoglienza Binario 95 e l’organizzazione umanitaria Medici per i Diritti Umani (MEDU). “Amnesty International Italia, che si finanza grazie a donazioni da privati cittadini, vuole sostenere concretamente le organizzazioni che lavorano con i gruppi vulnerabili maggiormente esposti alle conseguenze dell’epidemia – ha dichiarato in una nota ufficiale Gianni Rufini, direttore generale di...

Ripartire sul Binario giusto: per non lasciare indietro nessuno

Ripartire sul Binario giusto: per non lasciare indietro nessuno

Con Binario 95, per non lasciare indietro nessuno: un aiuto concreto alle persone senza dimora e alle famiglie che hanno più bisogno. Nei nostri servizi continuiamo a fornire accoglienza, ascolto, supporto ed orientamento a chi sta vivendo, a causa dell’emergenza Covid-19, un momento di grande difficoltà.  Aiutaci anche tu a far ripartire con una marcia in più il nostro Magazzino Sociale NEXTOP, attraverso una raccolta fondi lanciata sulla piattaforma Eppela. Una grande occasione per una raccolta fondi davvero speciale: al raggiungimento dell’obiettivo, MSD Italia raddoppierà la cifra raccolta. Insieme potremo continuare ad offrire supporto alle persone senza dimora e alle tante famiglie bisognose, attraverso la distribuzione di beni di...

No Distance Project Italy: musica e solidarietà a sostegno di Binario 95

No Distance Project Italy: musica e solidarietà a sostegno di Binario 95

No Distance Project Italy è un gruppo di musicisti italiani in quarantena in varie parti del mondo che hanno deciso di condividere la propria passione per sostenere l'emergenza Covid-19. Con questa campagna si propongono di supportare i progetti che Binario 95 offre alle persone senza dimora. L’alienazione incalza e con lei il desiderio di condividere arte da qualsiasi parte del mondo noi siamo. L’idea di non sapere quanto a lungo ci tocchi vivere questo imprevisto universale ci ha spinto a voler creare un progetto musicale a distanza, al quale hanno partecipato musicisti e cantanti residenti in varie parti del mondo. Il progetto si chiama No Distance Project Italy e ha il duplice obiettivo di eliminare le distanze tra vecchi e nuovi...

Qualcuno con cui correre, un progetto di inclusione sociale dei giovani

Qualcuno con cui correre, un progetto di inclusione sociale dei giovani

Il progetto “Qualcuno con cui correre” è un progetto* di empowerment e di inclusione sociale, realizzato dalla Cooperativa Prassi e Ricerca in partenariato con Europe Consulting Onlus, che coinvolge 15 ragazzi dai 18 ai 29 anni, provenienti da paesi e culture differenti, con fragilità e difficoltà sociali. In questi mesi i partecipanti si sono messi in gioco in diverse attività d’aula negli spazi del nostro centro di accoglienza, Binario 95, e della Cooperativa Prassi e Ricerca, ma anche in vari laboratori specifici che si sono svolti presso altre strutture.  Inclusione sociale e laboratori Il lavoro dei primi mesi ha riguardato soprattutto l’inclusione e la reciproca conoscenza, attraverso laboratori che hanno messo il focus sul...

«Dona un’opera», il mondo della cultura per chi ha bisogno di aiuto

«Dona un’opera», il mondo della cultura per chi ha bisogno di aiuto

Sono 213 i bozzetti protagonisti dell’iniziativa «Dona un’opera» che l’Associazione Italiana Scenografi Costumisti e Arredatori sta dedicando a Binario 95, il progetto di Europe Consulting Onlus che si occupa dell’assistenza di persone senza fissa dimora   Il bozzetto con i profili delicati degli abiti firmati dal premio Oscar Gabriella Pescucci per il film «L’età dell’Innocenza», girato nel 1993 da Martin Scorsese. Stessa mano per i disegni che restituiscono le atmosfere eccentriche de «La fabbrica del cioccolato» di Tim Burton, e l’eleganza di «Indocina» (Wargnier, 1992). La magia si ripete con il lavoro preparatorio di un’altra costumista premio Oscar, Milena Canonero, realizzato per il set di «The Grand Budapest Hotel» di Wim Wenders/...

Casa, relazioni, affettività: un live stream con Ascanio Celestini per Binario 95

Casa, relazioni, affettività: un live stream con Ascanio Celestini per Binario 95

#Vorreirestareacasa, ma qual è la mia casa? L'impossibilità di essere affettivi, di stringere una mano, di abbracciare, o anche solo di avvicinarci pesa e ci rende simili a chi da sempre viene tenuto a distanza, ai margini. Solo che noi oggi siamo confinati nelle nostre case, e vorremmo essere fuori, in strada, perché è solo nella strada diceva Gaber che impariamo a conoscere chi siamo. E le persone senza dimora, ironia della sorte, sono in strada e ripetutamente invitati a stare in una casa che non hanno e magari multati. Con la città chiusa e il virus che incombe, vorrebbero davvero stare a casa. Una riflessione, in questo momento di emergenza sanitaria e sociale, sulla casa, le relazioni e l'affettività, in diretta attraverso un...

Rete dei Numeri Pari | Esperienze del territorio a confronto con la politica

Rete dei Numeri Pari | Esperienze del territorio a confronto con la politica

La crisi Covid-19 ha effetti sanitari, economici e sociali che si manifestano in modo diverso sui territori e sulle persone, amplificando le disuguaglianze e le ingiustizie che pre-esistevano nella “normalità”. In un paese dove 10 milioni di adulti non hanno i risparmi per reggere le spese essenziali senza tre mesi di reddito, la perdita di lavori formali e informali sta avendo effetti durissimi. Moltissime delle persone che vivono in condizioni di grave difficoltà attendono ancora una tutela da parte dello Stato, in assenza della quale crescono la disperazione e la rabbia.  Nei luoghi delle disuguaglianze svolgono un ruolo fondamentale le forme di organizzazione sociale e civile che uniscono le persone in un impegno comune. E fra queste,...

Arte per gli ultimi: asta di beneficenza per chi non ha una casa

Arte per gli ultimi: asta di beneficenza per chi non ha una casa

Asta di beneficenza Per chi una casa dove restare non ce l’ha Di cosa si tratta? Le opere degli artisti verranno messe all’asta e il ricavato sarà devoluto a Binario 95, il Polo sociale di accoglienza e supporto per persone senza dimora, situato alla stazione di Roma Termini che si occupa di intercettare il disagio presente sul territorio, accogliere chi non ha una casa e favorire percorsi di reinserimento sociale. Si possono vedere tutte le opere cercando l’hashtag #artepergliultimi o sul profilo @artepergliultimi Come funziona l’asta? Ogni opera è disponibile sui profili Facebook e Instagram di artepergliultimi e nei commenti ognuno può fare la sua offerta. La base d’asta è di 30€ e il rilancio minimo è di 5€. Quanto dura l’asta? dalle...

Reddito di cittadinanza: ammessa autodichiarazione

Reddito di cittadinanza: ammessa autodichiarazione

Le persone senza dimora possono presentare l’autodichiarazione per richiedere il Reddito di Cittadinanza. La Nota 1319 del 19-02-2020 del Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali fa chiarezza in materia di residenza e reddito di cittadinanza spiegando che le persone senza dimora – anche se cancellate in anagrafe per irreperibilità  –  possono fare richiesta del reddito di cittadinanza La fio.PSD accoglie con soddisfazione la Nota del Ministero LPS che evidenzia come il requisito della continuità della residenza per almeno due anni sia soddisfatto in via sostanziale per le persone senza dimora che risultano cancellate dai registri anagrafici per irreperibilità (ad esclusione della cancellazione per effetto del mancato rinnovo del...

Enrico, la sua storia tra l’Ecuador e la Stazione Termini

Enrico, la sua storia tra l’Ecuador e la Stazione Termini

Il cappello di lana calato sulla fronte, il giubbotto chiuso fino a sotto il mento, Enrico Casali preferisce stare sulla terrazza "perché - dice - così l'impatto col freddo lo sento solo una volta quando esco e poi mi abituo". La terrazza è quella di 'Binario 95', il centro di accoglienza e supporto per persone senza dimora che si trova alla stazione Termini di Roma e che da qualche mese è diventato casa sua. "Ho dormito 7 mesi sui cartoni in mezzo alla strada, alla stazione Termini. Ero diventato un barbone al cento per cento: frugavo anche nell'immondizia - racconta Enrico -. In tutta la mia vita sono stato sempre io l'appoggio di tutti ma mi sono ritrovato in questa situazione in cui non vorrei mai che nessuno si trovasse perché... ho...