La crisi Covid-19 ha effetti sanitari, economici e sociali che si manifestano in modo diverso sui territori e sulle persone, amplificando le disuguaglianze e le ingiustizie che pre-esistevano nella “normalità”. In un paese dove 10 milioni di adulti non hanno i risparmi per reggere le spese essenziali senza tre mesi di reddito, la perdita di lavori formali e informali sta avendo effetti durissimi. Moltissime delle persone che vivono in condizioni di grave difficoltà attendono ancora una tutela da parte dello Stato, in assenza della quale crescono la disperazione e la rabbia

Nei luoghi delle disuguaglianze svolgono un ruolo fondamentale le forme di organizzazione sociale e civile che uniscono le persone in un impegno comune. E fra queste, le centinaia di esperienze raccolte nella Rete dei Numeri Pari

Il Forum Disuguaglianze Diversità e la Rete dei Numeri Pari lavorano insieme da alcuni mesi per realizzare un’indagine sulle pratiche di mutualismo sociale, e insieme hanno condiviso un gruppo di proposte al governo che include  fra gli altri l’estensione del reddito di cittadinanza e il blocco, o in alternativa una drastica riduzione, degli affitti regolati dal mercato e, in caso di morosità, misure di rinvio e scaglionamento delle rate di affitto dovute e il blocco delle procedure esecutive di rilascio. 

Ora Rete e ForumDD costruiscono un’iniziativa di informazione su cosa avviene oggi nelle pieghe del paese che sono spesso invisibili alla classe dirigente. Il 24 aprile alle 17:30 tutti i “presenti”, e fra questi il Ministro per il Sud e la Coesione Territoriale Giuseppe Provenzano che ha cortesemente accettato l’invito, ascolteranno cinque testimonianze che vengono dalle esperienze territoriali della Rete e che descriveranno:

  • le sofferenze di fasce vulnerabili della popolazione, che rischiano di trasformarsi in catastrofe nei prossimi mesi, rafforzando mafie, criminalità e corruzione;
  • l’azione svolte dall’esperienza di organizzazione sociale per ridurre quelle sofferenze, e i loro effetti;
  • la qualità della relazione con i livelli locali di governo, decisiva per la tenuta sociale;
  • cosa manca alle misure nazionali di protezione sociale sui temi di casa e reddito per rispondere alle esigenze dei più vulnerabili. 

PROGRAMMA

Introduce: per la “Rete dei Numeri Pari” Giuseppe De Marzo (coordinatore nazionale)

Coordina: per il “Forum Disuguaglianze Diversità” Fabrizio Barca (coordinatore)

Testimonianze:

  • per la “società cooperativa sociale Rimaflow Fuorimercato” (Milano), Luca Federici (presidente)
  • per il “Laboratorio Zen Insieme” (Palermo) Mariangela Di Gangi (presidente)
  • per la “Parrocchia di San Sabino” (Bari) Don Angelo Cassano (parroco)
  • per i “movimenti per il diritto all’abitare” di Roma Paolo Di Vetta (portavoce)
  • per la “cooperativa Europe Consulting” Alessandro Radicchi (presidente)

Valutazioni di sintesi:

per la Casa Internazionale delle donne Maura Cossutta (presidente)

BINARIO 95

Via Marsala, 95

00185 Roma

 

Un progetto della cooperativa sociale Europe Consulting Onlus

 

Telefono

06.44360793

Partners

Roma Capitale - Dipartimento delle Politiche Sociali, Sussidiarietà e Salute

Ferrovie dello Stato Italiane

Regione Lazio

 

 

 

 

Per le fotografie utilizzate all'interno del sito si ringraziano: Massimo Bracaglia, Marco Cavallo, Antonella De Chellis, Sara Gargiulo, Giorgio Pagliarulo, Simona Pesce, Giovanni Sabato, Arianna Screpanti.