PERCHÈ NON È SUFFICIENTE IL NECESSARIO

Binario 95 è un progetto della cooperativa sociale Europe Consulting realizzato grazie al sostegno dell’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Roma, al contributo della Fondazione Vodafone Italia ed alla disponibilità delle Ferrovie dello Stato.

Il lavoro quotidiano, svolto dai nostri operatori dall’Help Center della Stazione Termini, ha fatto emergere la necessità di un sistema più articolato di servizi in grado non solo di orientare, ma anche di proporre, offrendo un luogo dove, una volta risolte le problematiche più impellenti, ci si possa fermare beneficiando di servizi di prima assistenza (una doccia, un cambio di biancheria) ed intrattenere con attività espressive corrispondenti alle proprie sensibilità e ai propri bisogni di relazione.

Per rispondere a questa esigenza abbiamo dato vita ad una nuova esperienza: il Centro Polivalente “Binario 95”, la cui mission è contrastare il cronicizzarsi in stazione dell’emarginazione sociale, che colpisce la popolazione anziana in stato di disagio, e offrire un punto di riferimento e di aggregazione, avviando percorsi di recupero delle capacità relazionali, creative e di reinserimento sociale.

In una prima fase sperimentale, partita il 15 maggio 2006, Binario 95, che ha sede in un locale concesso in comodato gratuito dalle Ferrovie dello Stato, ha operato nella direzione di un recupero degli utenti presi in carico. Inseriti in una “comunità” con delle regole e delle attività, gli ospiti hanno riattivato le proprie risorse intellettive, pratiche e relazionali per uscire dallo stato di passività e disinteresse in cui si trovavano.

Nel luglio del 2009 è stato siglato un protocollo di intesa da Comune di Roma, Provincia di Roma e Regione Lazio, insieme a Ferrovie dello Stato, istituendo così il POLO SOCIALE ROMA TERMINI, per la gestione del disagio nella stazione.

Nel dicembre dello stesso anno, dopo quattro mesi di intenso lavoro, si è inaugurato, alla presenza del Sindaco di Roma e degli AD di ENEL, Fulvio Conti, e di FS, Mauro Moretti, il centro Binario 95 ampliato e completamente rinnovato. In un’area di circa 600 metri quadri concessi dalle Ferrovie dello Stato e ristrutturata grazie ai finanziamenti del progetto “Un cuore in stazione”, promosso dall’Associazione Enel Cuore ONLUS, il centro ha avuto l’opportunità di continuare e ampliare i suoi progetti di re-inclusione sociale delle persone senza dimora che gravitano intorno alla stazione di Roma Termini: oltre ad una migliore organizzazione della zona dedicata alle attività quotidiane degli ospiti, con una sala per la biblioteca e i laboratori, è stata creata un’area attrezzata per l’accoglienza notturna in emergenza, riservata ai casi più fragili. Un grande salone polifunzionale con pareti mobili ha consentito la realizzazione dei laboratori didattici e creativi, ma anche l’organizzazione di servizi di assistenza medica e psicomotoria.

Il Binario 95, rinnovato, mantiene l’obiettivo di sempre: essere per gli ospiti un “club”, come dice uno di loro, in cui, protetti dalle regole e incoraggiati dalle attività, possano riattivare le proprie risorse intellettive, pratiche e relazionali per rientrare appieno nella società.

Il centro deve ringraziare, oltre che l’Associazione ENEL Cuore ONLUS e le Ferrovie dello Stato, tutti quanti hanno sostenuto e sostengono la nostra iniziativa: Comune di Roma, Provincia di Roma, Regione Lazio, IKEA Italia, Philip Morris International, Fondazione Vodafone Italia, Fondazione Charlemagne, la Chiesa Evangelica Valdese e l'Arciconfraternita di S.Giovannni Decollato.


 


 

 


Le carte da gioco di Binario 95
Le carte da gioco di Binario 95

 

 

PHILIP MORRIS REGALA IL NATALE A BINARIO 95
QUEST’ANNO PHILIP MORRIS REGALA IL SUO NATALE A BINARIO 95